Archivi tag: idiosincrasie

«Non essere assoluta», «Ma neanche relativa».

L’innata capacità di (sembrare di) prendere poco sul serio qualsivoglia conversazione ti porterà ad imbatterti nel più disparato genere di conversazioni. Alcune ti annoieranno, altre pure. Quasi nessuna ti sconvolgerà, compresa la distanza tra irritante e destabilizzante. Alcune nell’annoiarti ti … Continua a leggere

Pubblicato in conversazioni da assente | Contrassegnato , | Lascia un commento

Quella volta che svenni alle Colonne e non ero ubriaca.

Non sono mai svenuta ubriaca alle Colonne. In realtà non sono mai svenuta perché ubriaca. L’ultima volta che ho violentemente toccato terra provocando una scossa di 3.5 magnitudo Richter da cui quella crepa nel muro della cucina, non dormivo solo … Continua a leggere

Pubblicato in (non) è un romanzo a puntate | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

when i feel completely unoriginal…

Nella quotidiana battaglia inconsapevole per aggiudicarsi un posto nella memoria a lungo termine del barista sotto casa, «Un cappuccino alla cannella senza schiuma, tiepido, con una spruzzata di cacao» si piazza solo tra i primi 25/30 classificati. Occhiblù-con-cane-da-borsetta c’ha provato, … Continua a leggere

Pubblicato in conversazioni da assente, non lo sapevo ma lo sospettavo | Contrassegnato , , | 4 commenti